bb 1

PFEXPO Roma 2017

26 settembre 2017

Iscriviti gratuitamente al PFEXPO


I PIR: un’opportunità per industria, distribuzione e cliente finale
Auditorium Consulenza - ore 11.30 - 13.30
Tavola rotonda
Già ampiamente in uso nella maggior parte dei Paesi europei, l’ultima Legge di Stabilità ha introdotto anche in Italia i PIR, piani individuali di risparmio. Con l’obiettivo di indirizzare gli investimenti delle famiglie a sostegno delle Pmi italiane, questi strumenti offrono uno stimolo all’economia reale del Paese, dando in cambio una agevolazione fiscale a chi investe. Status quo e scenari di questi nuovi strumenti destinati a costituire una nuova frontiera per l’investimento nel lungo termine. Sarà anche l’occasione per presentare il libro “Orgoglio Italia” recentemente pubblicato da ProfessioneFinanza.
Come cambieranno i portafogli di investimento post MiFID II Sala Investimenti
Sala Investimenti - ore 11.30 - 13.15
Tavola rotonda
La MiFID II nasce con l’obiettivo di aumentare la trasparenza soprattutto con riguardo ai costi e all’ottimizzazione degli strumenti da inserire nei portafogli di investimento. In linea con una maggiore trasparenza, sarà obbligatoria, infatti, una lista completa di tutti i costi che graveranno sugli strumenti finanziari, mentre per quanto riguarda i prodotti, ogni volta che un consulente proporrà di cambiare soluzione dovrà fornire una motivazione articolata, con un’analisi di costi e benefici. In questo percorso cercheremo di entrare più in dettaglio, analizzando non solo come cambieranno i portafogli di investimento ma valutando le possibili soluzioni quotate che possano andare nella direzione di diminuire i costi ed aumentare i benefici di decorrelazione.
Do you Speak Finance? Quello che non ti hanno mai raccontato dell'inglese che ti serve
Sala Professionisti - ore 11.15 - 12.15
Caratteristica del metodo Sloan è il divertimento, non a caso il nostro motto è "learning while having fun", imparare divertendosi. Durante il corso andremo a scoprire alcuni tips and tricks per pronunciare correttamente i termini utili, capire meglio gli inglesi e farsi capire. L’intervento sarà suddiviso come segue: • Introduzione al metodo utilizzato da John Peter Sloan – la Scuola® con pillole di pronuncia (giochi di matching e video presentation); • ‘La “b” dov’è in “debt”?’ - I silent letters e altri suoni caratteristici della lingua inglese (con caccia alle lettere silenti, quiz e premio); • Financial vocabulary game – false friends – per non dire mai più “actually” (realmente) al posto di “currently” (attualmente); • I Doppi Significati – scopriremo gli altri significati di alcune parole molto utilizzate in ambito tecnico; • Tecniche di negotiation in pillole; • The Final Challenge – quiz di recap e premiazione; • Feedback e riassunto finale Il teacher avrà il compito di assegnare vari ruoli agli studenti, coinvolgendoli nell’apprendimento dei termini, e di insegnare le espressioni da utilizzare per i report finanziari e il negoziato. Il divertimento, così come l'apprendimento, è assicurato!
Quale sarà il futuro della professione? sharing di idee in modalità esperienziale e world cafè
Sala Professionisti - ore 12.15 - 13.30
A fronte dell’entrata in vigore della nuova normativa MiFID II, si aprono nuovi scenari ed opportunità per il mondo della consulenza. Si dice che “nessun cambiamento è doloroso, solo la resistenza al cambiamento lo è”. Cosa c’è di vero in questo assunto? Come possiamo muoverci con maggiore consapevolezza ed apertura, in modo da non arrivare impreparati ma anzi essere dei veri promotori? Durante l’intervento, i partecipanti vivono una esperienza, vi riflettono e grazie alla guida del Facilitatore sono accompagnati alla concettualizzazione. Il fine ultimo, è l’applicazione pratica (la sperimentazione, appunto) nella vita professionale ed anche personale. In particolare, riconoscendo la potenza della condivisione e del networking, i partecipanti di questa sessione si muoveranno tra i tavoli di un Cafè. Medesima sarà l’atmosfera e la ricchezza delle emozioni ad essa collegata. Il punto di partenza della nostra riflessione sarà : quale sia la domanda più ricorrente che i nostri clienti ci pongono. Secondo quali di questi tre criteri ci muoviamo nel fornire una consulenza: sicurezza, convenienza, investimento futuro? Ci proponiamo di guidare una riflessione condivisa e strutturata che consenta una analisi completa delle nuove sfide e delle tante potenzialità.
La consulenza alla prova della MiFID II: cambiamenti strategici e operativi
Auditorium Consulenza - ore 9.15 - 11.15
Il 3 gennaio 2018 entrerà in vigore la MiFID II, una normativa che introduce importanti modifiche nel mercato finanziario europeo, rafforzando da un lato il regime di trasparenza degli scambi, dall'altro la tutela del miglior interesse per i clienti. Quali sono gli impatti principali? Sicuramente aumenterà la collaborazione tra fabbrica e distribuzione. Se da un lato sarà fondamentale la targetizzazione del cliente e sarà fondamentale andare a costruire e proporre gli strumenti più adatti per ogni segmento di clientela dall’altro la trasparenza sui costi e le attività previste nell’ambito dell’adeguatezza andranno ad influenzare significativamente il rapporto fra consulente e cliente.
In questa conferenza di apertura ne parleremo con gli amministratori delegati e i direttori commerciali delle principali reti e ci confronteremo concretamente sui cambiamenti pratici che interesseranno la consulenza finanziaria in Italia.
Pianificare le risorse economiche attraverso il Life Planning
Sala Investimenti - ore 9.15 - 11.00
Corso di formazione a pagamento
La pianificazione delle risorse finanziarie a disposizione di ognuno, ora e nel futuro, dovrebbe essere la linea guida per tutte le scelte che riguardano il proprio patrimonio. Pensandoci bene, ogni scelta della vita ha un risvolto economico. Anche quelle che apparentemente appaiono lontane dalle questioni finanziarie. La decisione, per esempio, di dedicare più tempo ai figli probabilmente porterà ad avere meno tempo per il lavoro e la carriera. Anche nello sport, nel mangiare o nel divertimento si dovrà fare i conti con gli aspetti economici: pagare una palestra, scegliere i negozi di alimentari giusti, frequentare locali alla moda... Tutto ha una componente collegata alle risorse economiche e a quello che uno vuole fare e ottenere dalla propria vita. Questo è il “life planning”, attività che consiste nel comprendere le esigenze di vita delle persone e nel programmare le risorse economiche per il loro raggiungimento, poiché le risorse non sono infinite. C’è sempre la possibilità di cambiare idea quando si vuole, ma bisogna ovviamente riprogrammare le risorse per farlo. In questo contesto, il life planner aiuta a ragionare tra scenari complessi. Il neuroscienziato Antonio Damasio, sostiene che “le decisioni sono prese in base emotiva su dati razionali”. Se l'emotività è forte, il rischio di sbagliare è alto. Un life planner deve mantenere agganciati gli aspetti emotivi e quelli razionali; il life planning, infatti, riattiva la razionalità e riduce il rischio, ma è l’assistito che in questo modo sceglie meglio.
L’Alpha del Consulente fra mercati, normativa e nuove strategie di investimento
Sala Portafoglio - ore 10.00 - 11.30
Alla luce di un contesto economico completamente rivoluzionato rispetto a qualche anno fa, caratterizzato da tassi d’interesse negativi e dal mondo del reddito fisso ormai in forte difficoltà nell’offrire rendimenti sicuri, il timing di ingresso sui mercati diventa un elemento cruciale per l’ottenimento di una performance soddisfacente del proprio portafoglio. Ragionando in quest’ottica, il valore aggiunto del consulente finanziario deve essere quello di porsi come guida autorevole per i risparmi del cliente, supportandolo nelle scelte di investimento con il giusto tempismo. Il corso cercherà di fornire ai partecipanti degli spunti adatti alla creazione di un dialogo virtuoso tra le esigenze di pianificazione finanziaria e le tendenze in essere dei mercati, cercando quindi di valorizzare al massimo il ruolo del consulente finanziario come fonte di generazione di Alpha per il patrimonio dei clienti.
Incertezza geopolitica e scenari macroeconomici: quali orizzonti?
Auditorium Consulenza - Ore 14.30-16.15
L’incidenza della geopolitica sui mercati finanziari è sempre più al centro dei riflettori internazionali. Dagli Stati Uniti, all’Europa toccando anche l’Asia, il mondo sembra andare a velocità diverse. Si passa velocemente da una hard Brexit all’ipotesi di una continua collaborazione mentre le tensioni militari in giro per il mondo non fanno dormire sonni tranquilli. Con un occhio al passato e uno sguardo al futuro, proporremo un confronto aperto con tre importanti economisti sulle prospettive geopolitiche e sugli impatti macroeconomici. Ci focalizzeremo anche sulle opportunità di investimento che si presentano all’orizzonte e sulle strategie da adottare per coglierle al meglio.
Fintech e Robo-Advisory: come cambierà l'offerta
Sala Investimenti - Ore 14.30-16.15
Tavola Rotonda
La rivoluzione digitale è sempre più evidente in vari settori e quello finanziario non è da meno, il Fintech avanza inesorabilmente e non potrà che portare un impatto anche sul sistema bancario e finanziario italiano. Il mondo della consulenza finanziaria in Italia vede un processo di avvicinamento al mondo fintech ancora lento. Nell'ambito dei processi dell'asset management si pone soprattutto la questione di servire un cliente ormai multicanale, sempre connesso e sempre più digital. Si deve pertanto creare un ecosistema digitale coordinato, un circolo virtuoso con il cliente al centro dove tanto lo scambio di informazioni quanto i prodotti, sempre più personalizzati, siano adatti per una popolazione di nativi digitali. Non solo “Digital Disruption” ma, all’interno di questa importante conferenza parleremo anche di Big Data, Blochchain e Intelligenza Artificiale come supporto futuro sia al mondo del risparmio gestito che a quello della consulenza finanziaria
Consulenza finanziaria: quale ruolo e quali professionisti?
Sala Professionisti - Ore 14.30-16.15
Tavola Rotonda
MiFID II, tecnologia, nuovi strumenti di investimento: quale sarà nuovo ruolo del professionista della finanza? L’OCF con le varie associazioni di categoria faranno il punto sulle prospettive di questa attività che sta attraversando una fase di profondo cambiamento caratterizzato, da un lato, da una crescente consapevolezza degli investitori del proprio potere contrattuale nei confronti del sistema finanziario, dall’altro, dalla maggiore importanza di competenza e preparazione per tutti i professionisti.
Resilienza: come gestire il cliente in fase di incertezza dei mercati
Auditorium Consulenza - Ore 16.30-18.30
Durante questo appuntamento si comprenderà che le persone in grado di fronteggiare al meglio le avversità della vita, quelle più resilienti, mostrano tre tratti di personalità contemporaneamente: impegno, controllo e gusto per le sfide. Essere resilienti con i clienti, soprattutto nei contesti di incertezza, ci permette di infondere speranza e ottimismo, fiducia nelle nuove possibilità e contatto empatico. Capiremo come sviluppare atteggiamenti mentali positivi per affrontare le avversità, come mantenere il focus sugli obiettivi nonostante gli eventi critici e, in un’ottica di empowerment, come ampliare lo spazio del potere personale e della self-efficacy.
Educazione finanziaria: il pilastro della corretta consulenza
Sala investimenti - Ore 16.30-18.30
Tavola Rotonda
Assistere finanziariamente in maniera efficace un cliente richiede, oltre a un’approfondita preparazione personale, anche la volontà e la capacità di insegnare cultura finanziaria, nell’ottica di creare un dialogo sempre più proattivo tra le parti in causa. Con il supporto di Patrimonia Expert parleremo di educazione finanziaria: perché consulenza qualificata e investitore consapevole sono alla base di ogni corretta pianificazione patrimoniale. È stato invitato a partecipare l’on. Maurizio Bernardo, presidente della Commissione Finanze della Camera, nonché primo firmatario e relatore della proposta di legge dal titolo: “Disposizioni concernenti la comunicazione e la diffusione delle competenze di base necessarie per la gestione del risparmio privato”.
La memoria emotiva: nuova frontiera della vendita (in modalità esperienziale)
Sala Professionisti- Ore 16.30-18.15
Corso di formazione a pagamento
Nella classica vendita viene utilizzato un processo comunicativo che si esprime in fasi successive: 1. il valore del prodotto; 2. i vantaggi insiti nello stesso; 3. per ultimo l’adattabilità alle esigenze del soggetto. Questo processo antepone il prodotto alle esigenze/bisogni del potenziale destinatario. In realtà per una vendita efficace il processo va invertito, partendo dalla comprensione dei bisogni emotivi di chi abbiamo di fronte, in modo da approcciare l’interlocutore con una modalità armonica al suo stesso modo di essere. L’empatia che si genera crea il presupposto di una fiducia che predispone allo scambio (vendita), proprio perché ognuno di noi agisce sulla base di una rispondenza emozionale soggettiva ad ogni stimolazione ricevuta. La ricerca di elementi di sicurezza, immediatezza o chiarezza corrispondono ciascuna a percezioni e bisogni emozionali soggettivi che predispongono all’adesione progettuale. Avere consapevolezza della propria modalità comunicativa consente la gestione di una comunicazione efficace (che diventa vincente) rispetto al destinatario del nostro messaggio e quindi alla generazione di un accordo volto a soddisfare l’interesse reciproco. Il processo ME di Memoria Emotiva conduce facilmente a questa consapevolezza e al riconoscimento dei bisogni degli altri per finalizzarli ad una vendita di piena soddisfazione: in poche ore potrai essere un “commerciale” di successo!

Iscriviti gratuitamente al PFEXPO